7 ottobre 2016 | by La Redazione Veneto
Testamento biologico adesso c’è il via libera, l’impegno dell’idv

MIRANO – Via libera dal consiglio comunale di Mirano ai testamenti biologici. Giovedì l’ assemblea ha approvato l’ istituzione dei Dat, Dichiarazioni anticipate di trattamento, dopo quasi due anni di dibattito. La mozione è stata presentata dalla consigliera di maggioranza Luisa Conti (lista «Io scelgo Mirano»). Il registro comunale, già adottato da molti altri Comuni […]

MIRANO – Via libera dal consiglio comunale di Mirano ai testamenti biologici.
Giovedì l’ assemblea ha approvato l’ istituzione dei Dat, Dichiarazioni anticipate di trattamento, dopo quasi due anni di dibattito. La mozione è stata presentata dalla consigliera di maggioranza Luisa Conti (lista «Io scelgo Mirano»). Il registro comunale, già adottato da molti altri Comuni del Veneziano, permette al cittadino che lo desidera di esprimere anticipatamente la propria volontà rispetto ai trattamenti medici e sanitari ai quali desidera essere o meno sottoposto nel caso in cui un giorno non fosse più in grado di esprimere le proprie volontà. Libertà, dunque, di scegliere sull’ accanimento terapeutico o meno. «Dove si estende la libertà di scelta ci sono progresso sociale ed etico. Questo registro va incontro ad un interesse che sempre più miranesi stanno manifestando» dice il sindaco Maria Rosa Pavanello. La maggioranza ha votato quasi compatta a favore, unico contrario Giorgio Babato di Udc, che spiega: «L’ argomento merita assoluto rispetto ma proprio per la sua delicatezza deve essere disciplinato da una legge nazionale». Le opposizioni non hanno partecipato al voto eccetto Antonio Milan e Martina Pasqualetto del Movimento 5 Stelle, che hanno votato a favore e sottolineano: «È dovere della politica portare all’ attenzione temi che altrimenti non verrebbero presi in considerazione se non quando vissuti sulla propria pelle. Finalmente la politica miranese ne ha preso coscienza». Tra i più forti sostenitori di questo registro c’ è Giovanni Boldrin di Idv: «Circa 170 Comuni italiani lo hanno adottato lanciando un messaggio al Parlamento. La responsabilità delle decisioni è personale». (g.pip.)

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.



Indirizzo Nazionale:
Via di Santa Maria in Via, 12 00187 - Roma

Telefono Nazionale
06-69923306

Email: info@italiadeivalori.it
Le nostre immagini
Ultimi Tweet
Italia dei Valori - Lazio | Tutti i diritti riservati ©